Quali strumenti di marketing utilizzare per la tua azienda?

Qualche anno fa, chiacchierando con professionisti e imprenditori, accadeva spesso che mi chiedessero: “Mary, ma tu ti occupi solo di Marketing digitale o anche di Marketing tradizionale?

Marketing digitale:
il marketing fatto attraverso i media digitali e social (sito web, Google, Facebook, ad esempio).
Marketing offline o tradizionale:
il marketing fatto attraverso i canali tradizionali (affissioni, volantini, radio, coupon sconto)

Ora non accade più. Gli imprenditori che mi chiamano sanno di cosa mi occupo.
Ma il punto è un altro.

L’imprenditore si chiede se io, quando sviluppo una strategia di Marketing per l’azienda, utilizzo i canali digitali o quelli tradizionali.
Come se ciò che avviene su Internet e ciò che avviene nei negozi, nella vita reale, non si influenzassero a vicenda.
Come se io, nel momento in cui devo scegliere su quali canali investire, non pensassi al bene dell’azienda ma allo strumento che mi è più familiare.

In poche parole, molti imprenditori pensano che se sono brava su Google Ads, proporrò ai miei clienti Google Ads e dirò che la pubblicità su radio, ad esempio, non ha senso solo perché io non me ne occupo.

Non è così. Non dev’essere così.
Chi si occupa di marketing, di strategia di marketing, deve riconoscere il valore che ogni canale o strumento ha per l’azienda.

Questa domanda “Mary, ma tu ti occupi di marketing tradizionale o digitale?” mi ha portata a riflettere.
Mi son chiesta: “Chissà cosa la gente cercherà su Google in relazione al marketing!”

Si chiederà come aumentare il fatturato o i margini e come ottimizzare le spese di marketing, come sviluppare una strategia di marketing digitale o come scegliere l’agenzia di web marketing per la propria azienda.

Anche, ma non solo.

 

Come puoi notare, gli utenti cercano come fare marketing con Facebook, con Twitter, con WhatsApp, sms, Pinterest, Linkedin, Instagram, Google, YouTube, Snapchat.
Insomma cercano di capire come prendere uno strumento e utilizzarlo per “fare marketing”.

Quello che vedi è la rappresentazione di ciò che avviene nella realtà.
Difatti spesso gli imprenditori mi chiamano dicendomi:

“Voglio aprire la pagina Facebook e fare marketing”

“Sto pensando di fare un e-commerce per aumentare le mie vendite”

“Mi fai un preventivo per la SEO?”

 

Sarà successo anche a te… quante volte ti sei chiesto come sfruttare uno strumento del web per la tua azienda?

Cercare informazioni sugli strumenti di marketing è un’azione che tanti imprenditori, come te, fanno.

Approfitto, quindi, di questo articolo per fare un po’ di chiarezza.

Ragioniamo insieme: secondo te, quante tipologie di marketing esistono?

Quando mi chiamano per relazionare ad un incontro, questa è la prima domanda che faccio.

Sento esclamare:
social media marketing, e-mail marketing, viral marketing, search engine marketing, sms marketing, video marketing (un video al giorno toglie il medico di torno, non lo sapevate?), affiliate marketing, webinar marketing (sì, letto con i miei occhi) e sicuramente ne dimentico qualcuno.

Potremmo associare il termine marketing a qualsiasi strumento esistente sul web,
ma la verità è che:

IL MARKETING È UNO SOLO  

Il marketing non è scegliere lo strumento che va di moda (es. Facebook) e investire.
Il marketing non è vedere il concorrente su Instagram e investire perché lo fa lui.
Il marketing non è sfruttare le detrazioni fiscali per la pubblicità sui media tradizionali.

Il marketing è strategia.
“Il marketing è una scienza, non è un’accozzaglia di strumenti” (A. Sportelli). 

Il marketing digitale, infatti, non è diverso perché si svolge su Internet. Non è un nuovo marketing differente da quello tradizionale.
Fare web marketing significa fare quello che si è sempre fatto nel marketing tradizionale: 1) analisi, 2) strategia e 3) attività operative.
Il metodo è questo e non cambia se devi creare un sito o se devi realizzare un volantino.

Perché prima di decidere di sponsorizzare la pagina Facebook, prima di creare uno spot per la tv,
è necessario fare una cosa: sviluppare la Strategia di Marketing e inserire lo specifico strumento all’interno di questa strategia.
 

Cos’è la Strategia?

“È la naturale conseguenza dello studio approfondito del processo d’acquisto dei clienti” (A. Sportelli).

[Su questo ci tornerò sicuramente con altri articoli per spiegarti meglio come funziona il processo d’acquisto dei clienti]

Il marketing, quindi, non deve essere fatto partendo dagli strumenti, ma con il ragionamento, l’analisi, la logica e l’esperienza.
L’esperienza che tu, imprenditore, hai nel tuo settore e che un consulente di web marketing ha nel suo. 

Fin qui penserai che la mia è soltanto una precisazione teorica che ha poco ha a che fare con la tua realtà.
Continua a leggere, capirai perché è importante per te sapere cos’è il marketing e a che serve per la tua azienda.

Perché gli strumenti (Facebook, Google, sito web, ecc) non devono essere al 1° posto nel Marketing?

È bene dare la giusta importanza agli strumenti: a Facebook, a Google, al sito web.
Sono strumenti che hanno un potenziale enorme, ma devono essere utilizzati in base alla tua strategia e in base a come il tuo cliente raccoglie informazioni e acquisti.

Non serve, quindi:

  • Pubblicare su Facebook il volantino delle promozioni una volta al mese
  • Fare pubblicità su Facebook e Google per qualche giorno giusto per provare
  • Creare un sito web che non ha obiettivi: raccogliere contatti dei clienti o vendere, ad esempio
  • Fare una campagna radio e nient’altro.

Invece, devi:

  • Conoscere il tuo cliente, come/dove cerca informazioni su Internet e offline e come/dove acquista
  • Sviluppare la tua strategia di marketing per raggiungere il tuo cliente e vendere il tuo prodotto
  • Scegliere gli strumenti (Facebook, radio, Google, tv, volantini) che meglio raggiungono il tuo cliente
  • Investire su questi strumenti
  • Monitorare i risultati ottenuti.

Il punto è che

Non puoi affidare le tue vendite solo agli strumenti, soprattutto se su questi non hai controllo.

Ti lascio con questa riflessione:
Se un giorno Facebook fallisse, tu come venderesti, come ti relazioneresti con i tuoi clienti?
Lo stesso vale offline: se il tuo commerciale, un giorno, decidesse di non vendere più i tuoi prodotti?

 

Vediamo se mi sono spiegata…
mi contatterai per chiedere il mio supporto per la tua azienda (in fase strategica) o mi contatterai direttamente per gestire la tua pagina Facebook o per creare il tuo sito web?

Contattami qui.
Analizzerò la tua richiesta e valuterò se e in che modo posso aiutarti.

2018-12-09T18:56:19+00:00